Cartoceto Dop, il Festival: buon avvio di pubblico. Successo per Cammariere – VIDEO

Cartoceto Dop, il Festival: buon avvio di pubblico. Successo per Cammariere – VIDEO

CARTOCETO – Nonostante il tempo incerto, si è aperta con una buona affluenza di pubblico “Cartoceto Dop, il Festival”, la kermesse organizzata dal Comune di Cartoceto e dalla Pro Loco cittadina che dal 2014 affianca la storica Mostra Mercato dell’Olio e dell’Oliva giunta alla sua 42^ edizione, arricchendola con eventi in grado di veicolare il brand Cartoceto nella promozione dell’intero territorio della Dop. Se il popolo della mostra mercato, come da tradizione, si è riversato in Piazza Garibaldi sin dal mattino per gli acquisti di olio, olive, formaggi, vini e conserve, curiosi, amanti della buona musica e della cucina hanno affollato il festival e i vari eventi in programma per tutto l’arco della giornata.

Sicuramente molta l’attesa per il concerto al Teatro del Trionfo del Maestro Sergio Cammariere che già da diversi giorni registrava il sold out e l’impossibilità di soddisfare tutte le richieste di biglietti d’ingresso sopraggiunte anche da fuori regione. Un concerto intimo ed avvolgente per voce e piano che ha attraversato tutti i maggiori successi della sua carriera tra applausi ed ovazioni. Ad anticiparlo l’apprezzatissimo appuntamento con i vini del territorio e gli abili sommelier dell’AIS Pesaro. Divertente e particolarissima anche l’esibizione della marching Emily Jazz Band che ha portato una ventata di swing e dixiland anni ’20 tra le stradine del borgo antico. I bambini hanno fatto il pieno di divertimento con i laboratori didattici, le premiazioni dei migliori studenti dell’anno e gli spettacoli dell’Abile Teatro con Mago per Svago in Piazza XX Settembre, roccaforte degli artisti di strada. Un’atmosfera di festa che si è respirata in lungo e in largo per il borgo. La breakdance della BBoys in Action ha richiamato curiosi e tanti giovani. I ragazzi del Liceo Artistico “Mengaroni” di Pesaro hanno immortalato impressioni e momenti con le loro video interviste, suscitando curiosità da parte dei visitatori. Le tante mostre e, su tutte, quella preziosa del Maestro Mario Dondero dedicata proprio a Cartoceto, hanno lasciato tutti a bocca aperta. Il motoincontro delle BMW ha raccolto a Cartoceto tantissimi amanti del mondo delle moto e della vita on the road. I Sentieri Verdi in bike e a piedi hanno raccolto tanti viandanti innamorati del territorio ed entusiasti della visita ai frantoi. L’aperitivo in piazzetta Guerrazzi accompagnato dalla musica del Duo Reveries con i vini dell’Istituto Marchigiano Tutela Vini e i sommelier dell’AIS Pesaro, ha richiamato tanti giovani e amanti del consueto break prima di cena. Non sono mancati poi i momenti istituzionali, dall’inaugurazione del locale restaurato dell’“Ex Pesa pubblica” al taglio del nastro dell’edizione con la consueta esibizione del Corpo Bandistico di Cartoceto. Piene le osterie che hanno fatto conoscere i piatti della tradizione culinaria cartocetana anche ai tanti visitatori da fuori regione, mentre a presentare le bellezze sotterranee del borgo ci ha pensato la Protezione Civile di Cartoceto con un tour per le grotte che attraversano le viscere del centro storico. Invece in superficie, gioco e conoscenza si sono fuse grazie all’iniziativa della “Caccia ai Particolari” dell’Associazione Culturale La Via della Seta che ha consentito ai visitatori di scoprire angoli e monumenti storici del borgo.

Una prima domenica davvero ricca di iniziative e di proposte che hanno abbracciato tutte le varie anime del borgo: dall’anima del suo prodotto topico, l’olio DOP Cartoceto, alla tradizione enogastronomica a tutto tondo, dall’arte alla storia, dalla cultura al divertimento più leggero e aperto anche ai più piccoli.

Condividi:

Rispondi