Carnevale di Fano: si discute di un progetto ambizioso

Carnevale di Fano: si discute di un progetto ambizioso

FANO – Per secoli il Carnevale di Fano ha rappresentato nella nostra Città, ma anche nel resto delle Marche, la “festa” per eccellenza, un momento gioioso e popolare, fortemente legato alla tradizione. Ma da altrettanti non pochi anni si è diffusa l’esigenza di rinnovare questa manifestazione, “svecchiandola” -se non nei contenuti ma almeno nelle forme e rimanendo comunque legati alla tradizione- al fine di poterla rilanciare nel più vasto panorama degli eventi regionali e non solo.

A tal proposito il consigliere regionale Boris Rapa, del Gruppo Uniti per le Marche ha sollecitato un incontro con l’ Assessore regionale al turismo e cultura Moreno Pieroni e il consiglio dell’ Ente Carnevalesca di Fano. Oltre a Rapa e Pieroni erano presenti il Sindaco di Fano Massimo Seri e l’ Assessore comunale al turismo e cultura Stefano Marchegiani. Durante l’incontro, avvenuto venerdì sera scorso 26 agosto, all’interno dei cantieri, il consigliere regionale Rapa ha dichiarato: “E’ l’ evento più antico e coinvolgente che abbiamo, ma è arrivato il momento di ‘proiettarlo’ nel futuro, facendogli acquisire forza dal punto di vista territoriale e soprattutto di internazionalizzarlo con nuovi progetti e rapporti con i più importanti Carnevali internazionali”.

L’ assessore Pieroni ha visitato per la prima volta il cantiere con i carri del Carnevale: “Questa manifestazione rappresenta la festa più bella e antica del nostro territorio” – ha dichiarato – “e sicuramente la più amata dai cittadini fanesi e non solo, ma serve una nuova e pianificata visione che la tuteli negli anni e la mantenga ad un livello di eccellenza”.

Molto soddisfatti dell’ incontro anche Seri e Marchegiani. Per il Sindaco “è giunto il momento che il Carnevale si riappropri del suo ruolo di protagonista all’ interno del panorama degli eventi fanesi ed il fatto che negli ultimi tempi si sia attivata maggiore attenzione da parte della Regione ne è un chiaro segnale”. Per Marchegiani “con una nuova progettualità per il carnevale si mette in atto anche un’ operazione turistica di più ampio respiro e valore, che servirà sicuramente a rilanciare il turismo a Fano in un periodo relativamente “vuoto” come quello invernale.

Alfredo Pacassoni della Carnevalesca ha espresso l’esigenza di un nuovo approccio delle istituzioni nei confronti del Carnevale “basato non solo sul sostentamento ma sulla volontà dell’ investimento, considerato il fatto che, se rilanciato con forza a livello regionale, il Carnevale può fare da volano per molteplici attività artigianali e turistiche” . “ Bisogna ripartire dalle scuole e dai servizi educativi, mettendo in piedi un progetto che riparta dalla creatività” – ha infine espresso Pacassoni – “ricordandoci che il Carnevale è radice nelle tradizioni e ponte per le generazioni future”.

Da parte di tutti grande soddisfazione per la visita di Pieroni. Essa ha sicuramente rappresentato un momento di grande novità e valore per Fano. Per il Carnevale invece si apre un nuovo capitolo.

incontro carnevale fano

Condividi:

Rispondi