Carnevale di Fano, in piazza XX Settembre una festa per il traguardo dei 1000 soci

Carnevale di Fano, in piazza XX Settembre una festa per il traguardo dei 1000 soci

FANO – “I love Carnevale di Fano!” è questo il grido di entusiasmo che si leverà da piazza XX Settembre venerdì sera, 31 luglio, durante la Festa per i 1.000 soci organizzata dall’Ente Carnevalesca con il supporto del Comune.
«L’iniziativa nasce dalla volontà di festeggiare, non soltanto con i soci ma con tutta la città, una manifestazione che appartiene alla dna culturale di Fano» ha chiarito Luciano Cecchini, presidente della Carnevalesca, in una conferenza stampa che questa mattina si è tenuta alla presenza del Sindaco Massimo Seri e del Vice Sindaco Stefano Marchegiani riuniti in Sala della Concordia.
Un evento a ingresso totalmente gratuito, senza biglietto né offerta, per un programma di qualità e ricco di contenuti.
Si partirà alle 20:30 con l’intrattenimento musicale del dj Carlo Canestrari ad accogliere quanti, appassionati del Carnevale o solamente per curiosità, vorranno vivere una serata speciale.
Alle 21.00 sarà poi la volta del grande spettacolo-concerto dell’Orchestra Italiana Bagutti che trasformerà il cuore del centro storico in uno scenografia di luci e musica come solo questo storica formazione di artisti è in grado di fare. Su un palco di 32 metri allestito per l’occasione saliranno infatti ben 12 musicisti, mentre altri 10 professionisti saranno al lavoro per il service, per 3 ore di performance, fino all’una di notte.
Un’altra curiosa novità è l’arrivo, per la prima volta in piazza, di uno dei carri allegorici del Carnevale, “Il Bugiardòn” realizzato per la scorsa edizione dall’Associazione “Gommapiuma per caso” con i pupi di Pinocchio. «I carristi hanno lavorato nottetempo per “smembrare” il carro in tanti pezzi che saranno poi ricomposti in piazza – ha raccontato Luciano Cecchini – ma non sarà la sola sorpresa della serata. Ci sarà anche un momento apposito per il taglio della “Torta dei Mille” che i maestri della pasticceria Guerrino hanno ideato appositamente per l’evento. Il nostro Carnevale non è solo bello da vedere ma anche dolce da gustare: perciò, pur in assenza del Getto, venerdì non faremo mancare proprio nulla».
C’è anche un omaggio per tutti: la t-shirt ufficiale dell’evento con il claim “I love Carnevale di Fano”. Il gadget, insieme a un coupon valido per una bibita (offerta dagli esercenti del centro), sarà regalato infatti a chi presenterà la tessera di socio. Per dare a quanti più cittadini la possibilità di ritirare la maglietta e usufruire del buono per la consumazione, l’iscrizione è aperta fino alla sera di venerdì 31 luglio: si può richiedere la propria tessera direttamente in piazza XX Settembre, a fronte di una quota simbolica di 10 euro (con validità di 1 anno).
«L’obiettivo dei mille soci è un traguardo importante e non certo scontato, il cui merito va certamente al grande impegno profuso in questi anni dall’Ente Carnevalesca – ha sottolinato il Sindaco Seri – E come Amministrazione siamo convinti del valore strategico che questa manifestazione continua ad avere: per questo il 3 agosto ci riuniremo per capire le possibilità di manovra per le prossime edizioni, sia invernale che estiva, nel 2016».
Per il Vicesindaco Marchegiani «l’intento dell’Amministrazione è quello di far crescere tutte le iniziative di Fano perchè creano cultura, ma le polemiche sorte in queste settimane (come per la cancellazione del carnevale estivo e della Fano dei Cesari) devono tener conto della stretta finanziaria in corso. C’è stata la necessità di fare una scelta di razionalizzazione della spesa, eppure abbiamo realizzato importanti operazioni di comunicazione che, grazie al Carnevale, hanno dato alla città di Fano un rilievo su scala nazionale e internazionale: lo abbiamo portato a Milano dentro Expo e poi alla Data di Urbino, senza dimenticare i numerosi servizi televisivi e collegamenti in diretta. Tutto questo ci dà le credenziali per andare ancora più avanti, lavorando intensamente e con entusiasmo».

www.carnevaledifano.eu
manifesti e cartoline

Condividi:

Rispondi