Carlo Bo Urbino: convegno, “La conversione al biologico in agricoltura: problemi e prospettive”

Carlo Bo Urbino: convegno, “La conversione al biologico in agricoltura: problemi e prospettive”

Martedì 4 ottobre l’Ateneo di Urbino ospita il Convegno “La conversione al biologico in agricoltura: problemi e prospettive”, organizzato dal Dipartimento di Economia, Società, Politica dell’Università di Urbino (DESP) in collaborazione con la Confederazione Italiana Agricoltori di Pesaro Urbino e la Camera di Commercio Pesaro e Urbino.
Il Convegno affronterà il tema della propensione degli imprenditori agricoli ad adottare il modello produttivo biologico, presentando i primi risultati di alcune indagini svolte negli ultimi mesi e illustrando sia gli strumenti di sostegno istituzionale a questo processo di cambiamento, sia alcune esperienze aziendali di particolare rilevanza.
Dopo i saluti del Rettore dell’Università di Urbino Vilberto Stocchi, di Marco Cangiotti (Direttore del DESP), Gianfranco Santi (Direttore provinciale della Confederazione Italiana Agricoltori), Maurizio Gambini (Sindaco di Urbino), Giuseppe Paolini (Sindaco di Isola del Piano) e Alberto Drudi (Presidente della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino), Gervasio Antonelli (DESP) introdurrà le relazioni di Elena Viganò (DESP), sulle motivazioni degli imprenditori agricoli a convertirsi (o meno) al biologico, e di Giuliano Vitali (Alma Mater Studiorum, Università di Bologna) che proporrà alcune metodologie di analisi degli effetti delle dinamiche dei prezzi sulla propensione al biologico delle imprese.
Seguiranno gli interventi di Lorenzo Bisogni, del Servizio Agricoltura e Ambiente della Regione Marche, che presenterà le azioni previste dal PSR per il sostegno dell’agricoltura biologica, e di alcuni rappresentanti di imprese biologiche, tra le più importanti della Provincia di Pesaro-Urbino. In particolare, Giovanni Girolomoni (Presidente della Gino Girolomoni Cooperativa Agricola) illustrerà le diverse motivazioni che sono alla base della scelta del biologico; Massimo Fiorani (titolare dell’azienda Prometeo) analizzerà le specificità del farro, coltura ideale per la conversione al bio, mentre Filippo Mazzoli (responsabile delle vendite in Italia di Terrabio) esaminerà le recenti dinamiche commerciali del comparto di questi prodotti.
Le conclusioni saranno di Dino Scanavino, Presidente Nazionale della Confederazione Italiana Agricoltori, e di Anna Casini, Vice Presidente della Regione Marche.

Nell’ambito del Convegno sarà presentato anche il Corso di Alta Formazione in “Percorsi di sviluppo dell’agricoltura biologica e biodinamica”, progettato e organizzato in collaborazione con il Comune di Isola del Piano, il Consorzio Marche Biologiche, il COSPE Onlus e la Fondazione Girolomoni, di cui saranno illustrati gli obiettivi formativi, l’articolazione e i contenuti. Il Corso, infatti, rappresenta un importante contributo al rafforzamento del sistema della formazione sul biologico, indispensabile per promuovere il cambiamento di modello produttivo e sostenere il rafforzamento del comparto, fornendo le conoscenze-base su metodi di produzione, regolamentazione, politiche di sostegno, dinamiche settoriali e di mercato, organizzazione delle filiere. Si segnala che la scadenza per la presentazione delle domande di ammissione è stata prorogata all’8 ottobre 2016.

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE SUL CORSO DI ALTA FORMAZIONE “Percorsi di sviluppo dell’agricoltura biologica e biodinamica”

Posti disponibili: 40.
Le domande di preiscrizione/ammissione possono essere presentate entro l’8 ottobre 2016.
Per partecipare al Corso è necessario essere in possesso di un Diploma di Scuola media secondaria superiore, salvo che per i posti da uditore.
Periodo d’iscrizione: dall’11 al 17 ottobre 2016
Quote di iscrizione: 500 euro (375 euro per gli uditori), da pagarsi con versamento unico all’iscrizione.
Periodo di svolgimento: ottobre 2016-luglio 2017
https://www.uniurb.it/it/portale/?mist_id=20&tipo=ist&page=178&id=1605253

CONTATTI
Elena Viganò
elena.vigano@uniurb.it

Ufficio Alta Formazione Post Laurea e Pergamene
0722 304631-2-4-5-6-9; altaformazione@uniurb.it

Condividi:

Rispondi