Carabinieri all’ex caserma, Pollegioni: ” Giunta agisce in modo poco razionale e opaco”

Carabinieri all’ex caserma, Pollegioni: ” Giunta agisce in modo poco razionale e opaco”

FANO – “Lo spostamento della Compagnia Carabinieri di Fano all’interno della ex caserma Paolini e’ l’ennesima prova di come l’Amministrazione Comunale di Fano agisca non solo in maniera poco razionale ma anche opaca.
Sollecitata dal Segretario provinciale Baldelli, l’On Giorgia Meloni, leader nazionale di Fratelli d’Italia ha interrogato il Governo proprio per avere chiarimenti su uno spostamento che sembra non funzionale e dai contorni poco chiari.

Ovviamente l’Amministrazione, proprio come per il caso Grizzly, si guarda bene dall’informare i cittadini in maniera limpida e trasparente, ma FDI non mollera’ la presa su uno spostamento che sembra come minimo sciagurato e controproducente e forse funzionale alle mire speculative di qualche imprenditore.

La recente interrogazione dei 5stelle fanesi, che ringrazio per l’attenzione, riaccende i riflettori sulla tematica del traferimento della Caserma dei Carabinieri gia’ sollevato a piu’ riprese da FDI/AN dal mese di Novembre, visto che la Giunta Seri si e’ mostrata stranamente ermetica e silente.

Ricordiamo, se fosse ancora necessario, che l’Arma dei Carabinieri così come tutte le Forze dell’Ordine meritano una attenzione particolare poiche’ la sicurezza pubblica non puo’ essere svenduta dal centro sinistra fanese cosi come tristemente sta avvenendo per la sanita’.

Il timore e’ sempre quello dell’asservimeno a lobby assai potenti: con il pretesto di spostare la Caserma dei Carabinieri nella parte piu’ povera della Caserma Paolini si aprirebbe la possibilita’ di aprire la speculazione residenziale e commerciale nella parte piu’ pregiata. Provate a immaginare che valore avrebbe una Caserma Paolini ristrutturata da vendere a pezzi con la garanzia della sicurezza di avere i Carabinieri fisicamente dentro casa!!

Nell’ottica della speculazione edilizia sembrerebbe tutto perfettamente logico altrimenti non potremmo capire che senso avrebbe spostare la Caserma dei Carabinieri in quei locali fatiscenti che erano a suo tempo adibiti al servizio di mensa e che non corrisponderebbero ai criteri di funzionalita’.

Infatti le problematiche strutturali e di posizione della ex mensa della Paolini non risponderebbero alle disposizioni e alle regole ministeriali che normano la costruzione di una struttura destinata ad essere una Compagnia Carabinieri e questo crea sospetti ad un livello alto ed inedito. Esigenze di uffici, camere di sicurezza, rimessa autovetture di servizio, alloggi destinati al personale, parcheggio adibito alle auto di servizio uscite ed entrate scorrevoli e in ultimo di messa in sicurezza di una caserma di Carabinieri e dei muri perimetrali da attentati ed eventuali attacchi non sembrano garantiti dalla ex mensa Paolini.

Criticita’ queste che fanno pensare allo spostamento della Caserma dei Carabinieri nell’area meno pregiata e meno funzionale della Caserma Paolini come uno specchietto per le allodole di cittadini ignari del potenziale edilizio di tutto il complesso.

Seguiremo in stretta collaborazione con il Segretario Provinciale di FDI/AN Antonio Baldelli l’evolversi della situazione, e se non ci sara’ un reale cambio di rotta riguardo al progetto, attueremo eclatanti iniziative di protesta.

Quello che chiediamo al Sindaco Seri e alla sua Giunta e’ di squarciare questo velo opaco di mala informazione che genera legittimi sospetti su una mega speculazione immobiliare che penalizzerebbe la Caserma dei Carabinieri con una posizione inadeguata, problematica ed irrazionale.

Quando il Sindaco Seri o uno dei suoi assessori dichiarera’ pubblicamente che la Caserma dei Carabinieri non sara’ spostata nella ex mensa della Caserma Paolini allora avremo la certezza che la sicurezza ha la priorita’ sulla speculazione edilizia”.

Stefano Pollegioni
Direttivo FDI-AN Fano
Responsabile provinciale Comparto Sicurezza FDI-AN

Condividi:

Rispondi