Cacciava in una zona proibita, denunciato un Fanese

Cacciava in una zona proibita, denunciato un Fanese

FANO – Un bracconiere è stato sorpreso dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato mentre cacciava all’interno di una Zona di Ripopolamento e Cattura (ZRC), ubicata in loc. Caminate di Fano (PU). Il personale del Corpo Forestale dello Stato, durante un servizio antibracconaggio eseguito lo scorso 11.9.2016, giungeva verso le ore 6.30 nei pressi della Zona di Ripopolamento e Cattura denominata “La Bara” nella quale ai sensi della Legge n. 157/92 è vietata l’attività venatoria.  All’interno della Zona di Ripopolamento e Cattura, la pattuglia notava un bracconiere e dopo averlo seguito provvedeva a fermarlo e a identificarlo. Si trattava di un cinquantacinquenne di Fano risultato poi addirittura sprovvisto di licenza di caccia. Per il cinquantacinquenne è scattata l’immediata denuncia alla competente Procura della Repubblica, con il contestuale sequestro del fucile e del relativo munizionamento, per esercizio dell’attività venatoria senza essere in possesso di licenza di caccia (Art.12, c. 8, L. n. 157/92), per esercizio dell’attività venatoria in zona di divieto (Art 21, c. 1, lett. C, L. n. 157/92) e per porto abusivo di armi (Art. 699 C.P.). Le operazioni sono state condotte dal Comando Stazione Forestale di Cartoceto nell’ambito di una campagna di controllo e di intensificazione delle attività antibracconaggio, programmata per l’intero periodo autunnale.

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Condividi:

Rispondi