Caccia illegalmente: denunciato bracconiere fanese. Sequestrati fucile e richiamo elettronico

Caccia illegalmente: denunciato bracconiere fanese. Sequestrati fucile e richiamo elettronico

FANO – Un bracconiere è stato sorpreso dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato mentre cacciava utilizzando mezzi illegali in loc Monte Giove di Fano (PU).
Ieri mattina, il personale del Corpo Forestale dello Stato eseguiva un controllo in prossimità di un appostamento temporaneo di caccia e percepiva un singolare canto, persistente e continuativo, tipico dei richiami acustici a funzionamento elettronico.
All’interno dell’appostamento un quarantenne di Fano era intento a cacciare illecitamente con l’ausilio di un richiamo acustico a funzionamento elettronico, riproducente il canto del tordo bottaccio e dotato di scheda di memoria con il canto di varie specie ornitiche.
L’utilizzo a fini venatori di richiami acustici elettronici è vietato dalla Legge n. 157/92 e per il quarantenne è scattata l’immediata denuncia alla competente Procura della Repubblica, con il contestuale sequestro del fucile e del richiamo elettronico.
Le operazioni sono state condotte dal Comando Stazione Forestale di Cartoceto nell’ambito di una campagna di controllo e di intensificazione delle attività antibracconaggio, programmata per l’intero periodo autunnale

Condividi:

Rispondi