Bomba a Fano, sindaco: “La gente può tornare a casa”

Bomba a Fano, sindaco: “La gente può tornare a casa”

FANO – Il sindaco di Fano Massimo Seri ha revocato parzialmente l’ordinanza di ieri sera emessa per il ritrovamento di un pericoloso ordigno bellico della Seconda Guerra Mondiale, che è stato portato in mare oggi all’alba. La gente può tornare a casa (sono state evacuate circa 23 mila persone), potranno essere riaperti negozi e uffici pubblici. Confermata invece la chiusura per la giornata di oggi delle scuole di ogni ordine e grado per motivi logistici e pratici.
La Marina Militare provvederà a delimitare la zona di mare interdetta alla navigazione marittima ed aerea nello specchio acque dove è stata depositata la bomba.

Condividi:

Rispondi