Autovelox sulla E78 Fano-Grosseto, il consigliere comunale Delvecchio (UDC) presenta un’interrogazione

Autovelox sulla E78 Fano-Grosseto, il consigliere comunale Delvecchio (UDC) presenta un’interrogazione

FANO – “Il sottoscritto Davide Delvecchio Consigliere Comunale , ai sensi dell’art. 34 titolo III del regolamento di organizzazione e funzionamento del Consiglio Comunale, presenta la seguente interrogazione
Visto le numerose proteste di nostri concittadini sulla presenza di una pattuglia dei Vigili Urbani con autovelox nel distributore della Zona Torno della Superstrada E78 Fano- Grosseto direzione Lucrezia di Cartoceto – Fano;
Preso atto della sentenza 4321/2014 del Consiglio di Stato, che sostiene “ L’installazione di un autovelox nei tratti extraurbani può avvenire esclusivamente se la strada presenta un alto tasso di incidentalità. E tale decisione spetta al Prefetto che sceglie per tali tratti stradali discrezionalmente i luoghi interessati al rilevamento elettronico della velocità “;
Considerato che secondo il parere del Ministero dell’Interno, le polizie locali non hanno titolo per esercitare in strade di tipo A e B perché le stesse sono di competenza esclusiva della Polstrada, questa prescrizione vale ovviamente per tutte le strade di tipo A e B del territorio italiano e per tutte le Polizie Locali e considerato che la E78 Fano- Grosseto, è considerata di cat. A ;
Interroga il Sindaco
– Per confermare, se la presenza della Polizia Municipale nel distributore TORNO della Superstrada E78 Fano- Grosseto, è la Municipale del nostro Comune;
– Per conoscere le eventuali multe che sono state verbalizzate e per quale importo complessivo;
– Per sapere, nel caso, chi ha autorizzato il controllo con autovelox su una superstrada classe A da parte della Municipale ;
– Visto i pareri del Ministero e la sentenza ultima del Consiglio di Stato, come intenda eventualmente procedere per la restituzione del maltolto agli automobilisti per i verbali eventualmente inoltrati;
– Se non ritenga di censurare, qualora fosse il nostro corpo Municipale, tale atteggiamento che non ha nulla di politica di prevenzione e di attenzione alla viabilità ma è esclusivamente stato effettuato per fare cassa e vessare gli automobilisti.”
F.to Davide Delvecchio gruppo consiliare Insieme per Fano – UDC

Condividi:
  1. Stefano Storoni 17 dicembre 2014, 4:40

    A tutto questo si può aggiungere che l’autovelox deve essere ben visibile e non occultato come questo. Dico occultato a ragion veduta visto che io stesso ho vinto ricorso avverso una multa di questo autovelox appunto per quel motivo.

    Rispondi
  2. ma andate più piano!! il limite è 110km/h effettivi, tra il margine di legge e il tachigrafo dell’auto che segna in più, la multa viene rilevata oltre i 125km/h…. rispettate i limiti, andare forte non serve a nulla se non per rischiare di più

    Rispondi
    • D’accordo andare piano e rispettare i limiti, indubbiamente. Ma il concetto da lei esposto è piuttosto fumoso e fuorviante. Il limite di rilevamento dell’infrazione dipende dai parametri di impostazione dell’apparecchio.

      Rispondi
  3. Fabio Cercolani 19 dicembre 2014, 13:27

    Sì ha l’impressione di trovarsi proprio di fronte a degli agguati. La macchinetta é nascosta dietro l’aiuola e la macchina dei vigili non è ben visibile . L’intento é chiaramente solo punitivo e atto ad accattare soldi.

    Rispondi

Rispondi