Attentato in via don Bosco: in fiamme l’auto di un noto costruttore fanese

Attentato in via don Bosco: in fiamme l’auto di un noto costruttore fanese

FANO – L’auto di un imprenditore fanese è stata fatta esplodere nel tardo pomeriggio di oggi, intorno alle 19, in via don Bosco dove era stata parcheggiata pochi minuti prima. L’esplosione ha distrutto la parte anteriore della vettura, una Bmw di proprietà del titolare della Santilli Costruzioni Srl. Sulla matrice dolosa del gesto non ci sarebbero molti dubbi anche se a terra non sono stati trovati inneschi o materiale infiammabile. L’impianto elettrico dell’auto era funzionante e secondo gli esperti è difficile che quel genere di auto prendano fuoco accidentalmente. Inoltre, l’imprenditore avrebbe ricevuto in quest’ultimo periodo diverse minacce.

Non solo, un testimone presente sul posto pochi istanti prima dell’esplosione, avrebbe raccontato di aver visto una persona allontanarsi in tutta fretta dall’auto subito dopo la deflagrazione. Resta da capire se quell’individuo stesse scappando per la paura oppure perché coinvolto direttamente nell’attentato incendiario. Del costruttore ci occupammo anche nel novembre scorso quando un gruppo di operai protestò all’interno di un cantiere in via Piave a Fano perché da mesi non veniva pagato. In quel caso tutto si risolse con l’intervento dei carabinieri. Gli stessi carabinieri che in queste ore stanno raccogliendo informazioni utili per le indagini. Sul posto i Vigili del Fuoco e la Polizia Municipale di Fano che per consentire le operazioni di spegnimento ha dovuto chiudere ai veicoli un tratto di via don Bosco.

FOTO: Copyright Fano TV – Occhio alla Notizia

Incendio_auto_2014 (1)

Incendio_auto_2014 (3)

Incendio_auto_2014 (4)

Incendio_auto_2014 (6)

Incendio_auto_2014 (5)

Incendio_auto_2014 (2)

 

 

Condividi:

Rispondi