Assisi, inizia il Ritiro nazionale per Sacerdoti

Assisi, inizia il Ritiro nazionale per Sacerdoti

ASSISI – Inizia oggi, 17 novembre 2014, il Ritiro Spirituale Nazionale per sacerdoti, diaconi e religiosi, promosso dal Rinnovamento nello Spirito Santo e in programma dal 17 al 22 novembre 2014 presso la Domus Pacis (Santa Maria degli Angeli), ad Assisi (PG).

All’iniziativa sul tema “Io sono una missione” (Evangelii Gaudium n. 273), parteciperanno oltre 300 sacerdoti provenienti da tutta Italia. L’esperienza spirituale non è offerta solo a coloro che partecipano al RnS, ma a tutti i consacrati che vogliono aprirsi alla grazia dell’effusione dello Spirito Santo, per dare rinnovata vitalità al ministero sacerdotale.

Principale relatore del Ritiro sarà mons. Giancarlo Maria Bregantini, arcivescovo di Campobasso – Boiano, che terrà otto meditazioni sul tema del Ritiro e presiederà le celebrazioni eucaristiche quotidiane. Il presidente nazionale, Salvatore Martinez, terrà due relazioni pomeridiane sul tema “Gesù, fonte della mia gioia” e “Gesù, volto del mio servizio”. Il consigliere nazionale spirituale don Guido Pietrogrande interverrà sul tema: “Gesù, compassione del mio sacerdozio” e “Gesù, potenza della mia missione”. Saranno presenti alcuni membri di Comitato e Consiglio Nazionale RnS.

«Oltre 300 sacerdoti, diaconi e religiosi – ha commentato il presidente Martinez – prenderanno parte al Ritiro. L’annuale proposta del RnS attesta particolare sintonia con l’attenzione che la Conferenza Episcopale Italiana sta dedicando alla formazione permanente del clero. Mostra, al contempo, il sostegno del RnS in favore dei presbiteri, anche in vista dell’Anno dedicato alla Vita consacrata. Il Ritiro risponde all’urgenza di mostrare la bellezza della vita nello Spirito per un ministero sacerdotale che sia sempre più proteso alla salvezza degli uomini. Papa Francesco esorta i sacerdoti a “essere vicini a Gesù e alla gente”: una richiesta che parte dall’esempio concreto del Santo Padre che, quotidianamente, testimonia la bellezza di un ministero sacerdotale kerygmatico e carismatico che riserva speciale cura alla vita spirituale. In questa direzione, il Ritiro si propone di fornire utili strumenti spirituali per una vocazione in costante confronto con le sfide di questo tempo».

Condividi:

Rispondi