E’ un lettone di 29 anni l’autore degli incendi a Fano

E’ un lettone di 29 anni l’autore degli incendi a Fano

La Polizia di Stato di Pesaro a seguito di una lunga ed ininterrotta attività investigativa ha individuato e sottoposto a fermo di p.g. il responsabile dei reati di incendio, danneggiamento e furto ai danni di due ristoranti siti nel centro storico fanese, avvenuti la notte del 19 novembre scorso.
Le indagini effettuate dalla Squadra Mobile della Questura di Pesaro e del Commissariato di P.S. di Fano, coordinata dal Sostituto Procuratore Giovanni Fabrizio Narbone della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pesaro, hanno permesso agli investigatori di individuare una persona sospetta che veniva sottoposta ad un attento monitoraggio.
I pedinamenti operati dagli agenti permettevano di accertare come questi, R.K., un 29 di origine lettone con cittadinanza italiana, disoccupato, senza fissa dimora, già conosciuto alle Forze di Polizia per reati contro il patrimonio, avesse trovato una sistemazione di fortuna presso un’abitazione del centro storico di Fano, nelle vicinanze dei due ristoranti colpiti “La Bella Napoli” e “Tiravino”.
Nel pomeriggio di ieri, dopo aver raccolto elementi di prova a carico del lettone, gli agenti facevano irruzione all’interno dell’appartamento da lui occupato e dalla perquisizione effettuata venivano rinvenuti il registratore di cassa asportato presso il ristorante “Tiravino” ed altri utili fonti di prova.
Dalle attività investigative effettuate, anche grazie al sistema di videosorveglianza presente all’interno di uno dei due ristoranti, gli agenti appuravano come il malvivente avesse agito da solo, senza complici.  

Condividi:
Articoli meno recenti
  1. Fosse vero, dico fosse … perché perdere tempo in processi e cazzi vari? Tanto questo sarà fuoristrada poco e continuare a rompere i coglioni: caricarlo in un carro bestiame per la Romania e lasciarlo lì dai suoi cari connazionali… ma le leggi buoniste dei falsi comunisti con le tasche piene di soldi questo non lo permettono ..

    Rispondi
  2. Poteva anche causare una strage questo maledetto

    Rispondi
  3. Tanto, cosa gli fanno adesso, i danni non li ripaga di sicuro, in prigione non ce lo metteranno,( pestarlo non si può)……

    Rispondi

Rispondi