Arrestato a Fano un ladro specializzato in furti in abitazione – VIDEO

Arrestato a Fano un ladro specializzato in furti in abitazione – VIDEO

FANO – Il Personale della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di P.S. di Fano, al termine di una vasta operazione finalizzata alla prevenzione e repressione dei furti in abitazione, ha tratto in arresto un 47enne macedone, per il reato di furto aggravato e resistenza a Pubblico Ufficiale.
L’operazione, che ha visto l’impiego congiunto della Squadra Volante e della Squadra di Polizia Giudiziaria, si è sviluppata nel contesto dei capillari controlli effettuati nelle zone residenziali della città, con numerose verifiche di mezzi e persone. In particolare, detta attività veniva concentrata negli orari pomeridiani ed all’imbrunire, quando più frequentemente si verificano le irruzioni dei ladri all’interno delle abitazioni lasciate incustodite. Nella circostanza gli agenti focalizzavano l’attenzione su un cittadino macedone, 47enne, domiciliato a Fano nella zona Arzilla, già noto alle Forze dell’Ordine, il quale era stato visto aggirarsi a bordo di uno scooter nelle zone di Centinarola, Trave, Bellocchi e lungo tutta la via Flaminia, con ogni probabilità allo scopo di effettuare sopralluoghi preparatori a furti in abitazioni. Fra l’altro, nei giorni precedenti, numerose segnalazioni erano giunte al Commissariato di Fano da parte di cittadini che, in occasione di furti, avevano notato un uomo allontanarsi alla guida di uno scooter simile a quello utilizzato dal sospettato.
Pertanto i poliziotti, nel pomeriggio di sabato 26 settembre scorso, attivavano un servizio di osservazione e pedinamento nei confronti del 47enne, bloccandolo nell’atto di uscire con un sacco in mano da un’abitazione a Carrara, nella quale si era poco prima introdotto. L’uomo, alla vista degli Agenti, tentava la fuga a piedi, venendo però in breve raggiuto e tratto in arresto al termine di una colluttazione. Il controllo sulla sua persona, all’interno del sacco e sullo scooter, portava al recupero della refurtiva, tra cui più di 150 orologi, gioielli e  denaro contante, nonchè al rinvenimento di arnesi da scasso. Conseguentemente l’uomo veniva tratto in arresto e condotto presso la Casa Circondariale di Villa Fastiggi.
Sono in corso ulteriori indagini a carico del su citato macedone, sospettato di essere l’autore di numerosi furti consumati nel fanese nel decorso mese di settembre Le perquisizioni presso la sua abitazione, infatti, hanno portato al rinvenimento di ulteriori preziosi, oggetto di accurate verifiche in quanto ritenuti essere il provento di altri colpi.
Sempre nell’ambito della su citata attività finalizzata alla prevenzione ed alla repressione dei reati contro il patrimonio, personale della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di P.S. di Fano, al termine di mirate indagini, ha denunciato in stato di libertà due fratelli di nazionalità albanese, già noti alle Forze dell’Ordine, rispettivamente di 22 e 25 anni, specializzati in furti in abitazione, molti dei quali consumati in quel centro alla fine dell’anno 2014. Secondo quanto appurato dagli investigatori, la coppia era solita colpire case ubicate soprattutto nella zona Gimarra/San Biagio. In particolare uno dei due, il 25enne, nel periodo successivo ai furti fanesi, è stato tratto in arresto dalla Polizia di Stato in Civitanova Marche, al termine di una rocambolesca fuga a bordo di una potente autovettura Audi rubata, utilizzata per spostarsi con il fratello sul territorio regionale per commettere furti. Nella circostanza l’uomo, dopo aver tentato di investire un poliziotto, ha ferito gravemente un ignaro automobilista.

Maggiori dettagli verranno resi noti in un servizio che andrà in onda questa sera, alle ore 20.30, all’interno del nostro telegiornale Occhio alla Notizia.

IMG_0790

IMG_0789

IMG_0794

Condividi:

Rispondi