Area Vasta 1 : dal 1 gennaio 2016 è attiva la nuova rete di emergenza sanitaria territoriale

Area Vasta 1 : dal 1 gennaio 2016 è attiva la nuova rete di emergenza sanitaria territoriale

Gli attuali Punti di Primo Intervento ( PPI ) nelle strutture di Cagli, Fossombrone e Sassocorvaro saranno operativi per la fascia oraria 8.00-20.00
Dopo le ore 20.00 e fino alle ore 8.00 del giono successivo i punti di primo intervento saranno presidiati con un Mezzo di Soccorso Avanzato (MSA) e relativo equipaggio (medico, infermiere, autista).
La rete di emergenza territoriale e le relative postazioni ( MSA) sono strutture operative del 118 a cui ci si deve rivolgere per ottenere l’intervento del personale dell’emergenza territoriale chiamando il numero gratuito 118.
In caso di patologie non critiche va chiamato il medico di continuità assistenziale (ex medico di Guardia Medica).
L’Area Vasta 1 ha già provveduto alla informazione ai cittadini tramite affissione di apposita cartellonistica presso le sedi di Primo Intervento.
Pertanto le modalità da tenere dopo le ore 20.00 in sintesi si riassumono:
In caso di presenza degli operatori che presidiano il PPI al cittadino verrà data la necessaria assistenza
In assenza del mezzo di soccorso avanzato ( MSA) il cittadino, nella stessa sede, si rivolgerà al medico di Continuità Assistenziale. ( ex Medico Guardia Medica)
In caso di emergenza urgenza il cittadino dovrà chiamare il 118 che fornirà tutte le indicazioni necessarie.
Sono attivi nel territorio della Area Vasta 1 i Pronto Soccorso dei Presidi Ospedalieri di Fano, Pesaro, Urbino.

Condividi:

Rispondi