Area ex zuccherificio, Progetto Fano: “Un percorso partecipato solo nel nome”

Area ex zuccherificio, Progetto Fano: “Un percorso partecipato solo nel nome”

FANO – “Il comune apra subito un tavolo con la proprietà ed attivi il percorso partecipativo dopo aver chiuso un accordo di programma. La variante dell’area Ex zuccherificio, che rappresenta da sempre un’importante area per la
Città, sia per quello che ha rappresentanto nel
passato come attività produttiva, per quello che rappresenta ad oggi con una distesa di scheletri e per quello che potrà rappresentare per il futuro sviluppo della città e volano per l’economia.

Mentre Paolini apre ai cittadini con un procedimento partecipato dove i cittadini propongono idee colorando un cartoncino, per ora non c’è nessuna proposta concreta ed alcun partecipazione delle associazioni di categoria e tantomeno l’accordo con la proprietà che gode di un ricorso al TAR favorevole, basato sulla immotivata dichiarazione di voto della maggioranza e sulla mancanza di alternativa per lo sviluppo di quell’area.

Oggi, dopo un anno dalla bocciatura, viene in evidenza la mancanza di idee che l’amministrazione ha su quell’area tanto da ricercarle nei disegni che i cittadini dovranno produrre colorando dei cartoncini nei tre incontri fissati.

Bene il progetto partecipativo con i cittadini, la cosa che non torna però è l’inefficacia di questo processo, perché non vede il coordinamento con le associazioni di categoria e la proprietà che dovrebbe essere entusiasta del percorso condiviso.

Noi di Progetto Fano votammo contro chiedendo di portare subito una delibera di indirizzo e in qualche mese una variante che potesse definire una volta per tutte lo sviluppo di quell’area, ora tutti i cittadini stanno correndo il rischio di pagare dinnanzi al tribunale i danni causati da questa giunta in due anni di immobilismo, Paolini si faccia fare pieno mandato dalla giunta e chiami subito la proprietà per un accordo di programma da presentare alle associazioni e alla città entro un mese, altre cose rappresentano solo una cortina fumogena e la totale inefficienza e mancanza di idee sull’urbanistica di questa giunta”.

Progetto Fano
Aramis Garbatini
Alberto Santorelli

Condividi:

Rispondi