All’aeroporto di Fano i bambini diventano archeologi

All’aeroporto di Fano i bambini diventano archeologi

FANO – L’invito è ad armarsi di scopetta, trowel (una particolare cazzuola) e guanti e cercare di ritrovare il fossile perduto di uno stegosauro, direttamente dal Giurassico. Ci sarà anche la possibilità di diventare dei piccoli archeologi, tra le proposte de “La Città dei Dinosauri” che oggi, venerdì 11 settembre, alle ore 14, apre le sue porte a bambini e famiglie in strada Campo d’Aviazione, zona aeroporto di Fano.

Il nuovo evento di fine estate ideato dal maestro di effetti speciali Andrea “Gommo” Giomaro, Mirco Nicusanti e dall’associazione Tiro & Molla, in collaborazione con la Società Aeroportuale Fanum Fortunae, darà inizio nel primo pomeriggio a tutte le attività dedicate agli animali preistorici e al riciclo fino a domenica 13 settembre con i seguenti orari: venerdì dalle 14 alle 22; sabato 12 settembre dalle 10 alle 23; domenica 13 settembre dalle 10 alle 19.

Domani, sabato 12 settembre, alle ore 10.30, il taglio ufficiale della manifestazione alla presenza del sindaco di Fano Massimo Seri, dell’assessore ai Servizi Educativi Samuele Mascarin e dai rappresentanti di enti e associazioni che hanno sostenuto il progetto.

Punto di forza dell’evento sarà la possibilità di ammirare i 10 “Riciclosauri” che faranno capolino nella cittadella realizzati dal maestro Andrea “Gommo” Giomaro (e dai suoi collaboratori Simone Ceppetelli, Sabrina Bursi e Francesco Uguccioni) che, oltre alle riproduzioni degli animali preistorici ha realizzato anche una zona archeologica di 3×2 metri in cui i bambini potranno scavare nella sabbia e far riaffiorare un pauroso stegosauro. Per tutti anche l’occasione di ammirare il diorama preistorico (realizzato con il contributo di Andrea Eusebi) una sorta di presepe in cui gli animali saranno collocati tra cascate, laghetti, radure, boschi, montagne e brughiere.

Delle vere e proprie opere d’arte realizzate dalle mani e dalla mente di “Gommo”, lo stesso maestro degli effetti speciali che ha collaborato a Tale of Tales, il film fantasy di Matteo Garrone e agli effetti speciali dell’ultimo video di Fabri Fibra “Alieno”. Suoi la maschera e il trucco che trasformano il cantante rap da essere umano a extraterrestre.

Tra gli appuntamenti della 3 giorni, che vede come partner anche NoPanick e Aset i laboratori dedicati ai materiali di riciclo e alla produzione di allestimenti a tema, il “Truccabimbi” di Tiro & Molla, la BabyDance di La Marachella, gli sketch teatrale di Oltre Il Sipario, i trucchi del Mago Teo, le gare al “Bigliardonodonte” e i salti sui megagonfiabili da 8×8 e 8×6 metri.

L’ingresso della manifestazione patrocinata dall’assessorato ai Servizi Educativi del Comune di Fano prevede un contributo all’Associazione Tiro & Molla di Fano consigliato intorno ai 5 euro a persona per la realizzazione dell’evento e consente di accedere all’intera area tematica.

Info: Fb “La Città dei Dinosauri”.

 

T-Rex Nicusanti_Giomaro_Archeologi

 

Condividi:

Rispondi