Aggressione al lido, 40enne fanese finisce all’ospedale

Aggressione al lido, 40enne fanese finisce all’ospedale

FANO – E’ stata un’aggressione in piena regola quella di sabato notte, al Lido di Fano, nei confronti di un 40enne fanese, M.S. le sue iniziali. L’uomo si trovava a passeggio con la propria compagna, anche lei fanese, quando nei pressi della pista di pattinaggio ha notato uno sguardo un pò troppo “pesante” nei confronti della donna da parte di un 50enne che stava procedendo nella direzione opposta con un amico, e da lì, ha chiesto cosa avesse da guardare. Il 50 enne ha reagito violentemente, dapprima con parole pesanti e poi passando alle mani. Sotto gli occhi attoniti della donna e dell’amico dell’aggressore si è compiuta la lite, in cui la peggio l’ha avuta proprio il fanese, che è finito all’ospedale con la frattura della tibia, del perone, oltre che dell’asse nasale e dello zigomo. La Polizia indaga sull’accaduto, e per questo ha reso nota la descrizione dei due: l’aggressore è stato descritto come un uomo alto, di corporatura robusta, sui 50 anni, stempiato e con gli occhiali, mentre l’amico, sempre sui 50 anni, con capelli lunghi e bianchi e di bassa statura. Chiunque abbia visto qualcosa o riconosca i due soggetti della descrizione può contattare il commissariato.

Condividi:

Rispondi