A San Lazzaro (Fano): così hanno tentato di truffare mia madre

A San Lazzaro (Fano): così hanno tentato di truffare mia madre

FANO – Pubblichiamo la lettera-segnalazione che una nostra lettrice ci ha inviato per mettere in guardia soprattutto gli anziani. “Volevo informarvi di un fatto avvenuto questa mattina verso le 10,45/11,00 a S. Lazzaro (Fano) nella via di fronte la chiesa Gran Madre di Dio (Via Giansanti). Un signore distinto, ben vestito, di mezza età, capelli brizzolati, alto circa 1,70/1,75 spacciatosi come un orafo, ha fermato mia mamma che stava andando al supermercato del centro commerciale, tentando con ogni mezzo di dargli un cofanetto con dentro un anello, spacciandolo come un regalo che mio fratello avrebbe dovuto donare alla moglie. Il tutto dicendo a mia mamma che aveva appena parlato al telefono con mio fratello e che doveva consegnare questo oggetto a lei dietro la somma di 200 €. Oltre questo doveva anche ripulire la catenina che mia madre aveva sul collo. Mia madre insospettita ha rifiutato il tutto ed ha continuato a camminare e poco più avanti ha iniziato ad inveire urlando contro di lui. A quel punto il signore si è messo a correre dileguandosi nelle vie limitrofe. Mia madre si è dovuta fermare in farmacia del centro commerciale in quanto impallidita ha rischiato di non sentirsi troppo bene. Se può essere utile a qualcuno sarebbe bene avvisare la cittadinanza perchè questi truffatori colpiscono sempre le persone anziane. “

Condividi:

Rispondi