A Gimarra di Fano residenti con le mollette al naso

A Gimarra di Fano residenti con le mollette al naso

FANO – Non c’è cosa più sgradevole per l’immagine di un quartiere, di una via o addirittura di una città che passare lungo una strada e sentire l’odore (per non dire il tanfo) di rifiuti depositati lì da settimane senza che nessuno faccia nulla. Lo segnalano alcuni residenti di Gimarra, quartiere a Nord di Fano, i quali stanchi di sopportare la puzza proveniente da un cassonetto per la raccolta di imballaggi metallici hanno deciso di inviarci alcune fotografie per darne testimonianza. In effetti basta solo immaginare cosa può essere in grado di produrre una scatoletta di tonno, tanto per fare un esempio, sotto il sole da giorni. Ma non è l’unico caso. Infatti nella casella email della nostra redazione, arrivano quasi ogni giorno scatti fotografici come questi. Mentre sul sito di Aset, l’azienda ricorda che l’abbandono dei rifiuti è un illecito punibile anche con l’arresto.

“L’ABBANDONO DEI RIFIUTI  E’ UN ILLECITO (art. 255 e 256 del D. Lgl. 152/2006) punibile con una sanzione amministrativa da 300 a 3.000 euro; se i rifiuti sono pericolosi la sanzione amministrativa è aumentata fino al doppio. Per le Aziende, la gestione di rifiuti non autorizzata è punita penalmente con l’arresto da tre mesi a un anno e con ammenda da 2.600 a 26.000 euro; mentre se si tratta di rifiuti pericolosi l’ammenda è la stessa ma l’arresto obbligatorio.”

Tutto giusto e vero. E per chi non li raccoglie ?

Condividi:

Rispondi