A Fano nasce il primo laboratorio della pasta fatta a mano in tempo reale

A Fano nasce il primo laboratorio della pasta fatta a mano in tempo reale

FANO – In un momento storico in cui le attività, soprattutto in centro storico, abbassano le serrande perché non riescono più a “sopportare” il peso economico della gestione aziendale, c’è una giovane imprenditrice che, al contrario, sta per iniziare una nuova avventura imprenditoriale.

Martina Carloni già da alcuni anni si è ritagliata un importante spazio nel mondo della ristorazione grazie ad un locale, Osteria dalla Peppa, che punta molto sulla qualità dei prodotti e sulla tradizione delle ricette. Oggi Martina, ha deciso di puntare ancor di più sui valori che contraddistinguono il suo lavoro quotidiano ed ha investito su un negozio di pasta fatta a mano situato al civico 18 di via Cavour. Il nome, manco a dirlo, è “Pasta della Peppa”, ed è il primo laboratorio artigianale della città in cui la pasta verrà “tirata” con il mattarello in tempo reale perché il tutto avverrà proprio davanti ad una grande vetrata che si affaccia sulla strada per fare in modo che anche i passanti possano toccare con mano l’artigianalità del lavoro svolto.

La differenza tra la “Pasta della Peppa” e le altre paste fresche sta proprio nel fatto che la prima utilizza rigorosamente il mattarello per stendere l’impasto mentre le seconde si avvalgono di macchine sfogliatrici.

“Sin da piccola ho visto mia nonna prima e mia mamma poi fare la pasta a mano – racconta Martina Carloni – dalle tagliatelle ai cappelletti, tutto veniva steso sulla piana in legno utilizzando mattarello e farina. Era un’operazione faticosa ma intorno a quel gesto si racchiudeva un’importante tradizione che contribuiva a rendere quella pasta ancor più buona. Nel nostro ristorante abbiamo sempre utilizzato questo metodo per realizzare la pasta e vedendo il gradimento dei nostri clienti, abbiamo deciso di aprire un laboratorio per mettere a disposizione di tutti questi squisiti prodotti”. Grazie ad Ornella, una collaboratrice dell’Osteria dalla Peppa, l’idea di Martina da oggi è diventata realtà e Fano avrà il suo primo laboratorio artigianale dove la pasta verrà fatta e venduta in tempo reale con la possibilità di scegliere tra tagliatelle, cappelletti, tacconi, tonnarelli, cresc’tajat, ravioli, tortelloni e gnocchi che si potranno assaporare grazie alle antiche ricette di una volta.

“Perdere l’identità significa anche non riconoscere più i sapori che con la grande distribuzione rischiano di essere tutti omogenizzati e globalizzati – riprende Martina – invece la tradizione ci serve per superare la crisi e per mantenere vive alcune professionalità che rischiano di scomparire. Sono convinta che la qualità sia fondamentale nel mondo della ristorazione e del cucina più in generale. Noi abbiamo abituato i nostri clienti ai prodotti del territorio, a piatti realizzati con le eccellenze che la provincia e la regione sono in grado di offrire. Quella stessa qualità che da oggi potranno trovare nelle nostre paste fatte a mano”.

“Ringrazio mio padre Emanuele per avermi affiancato in questa apertura perché senza di lui non sarebbe stato possibile, nonna Franca e mamma Cinzia per avermi tramandato l’importanza della tradizione”.

IMG_6743

IMG_6742

IMG_6741

IMG_6734

 

Condividi:

Rispondi