A 20 anni da Srebrenica, incontro organizzato dalle Donne in Nero

A 20 anni da Srebrenica, incontro organizzato dalle Donne in Nero

FANO – Nell’ambito della Vi Edizione di “Una mattina mi son svegliato” organizzata dall’A.N.P.I., le Donne in Nero di Fano invitano ad una riflessione sul dopoguerra nei Balcani, attraverso il racconto dell’esperienza di relazione tra le Donne in nero italiane e le Donne in nero di Belgrado con MARIANITA D’AMBROGIO delle Donne in Nero di Padova Venerdì 10 Aprile ore 17.00 Sede A.N.P.I. Fano, Via De Cuppis, 4

In particolare si parlerà della difficoltà di ricostruire una esistenza civile e pacifica nei territori devastati dalla guerra, ma soprattutto del prossimo appuntamento a Sarajevo dal 7 al 10 maggio 2015 per il TRIBUNALE DELLE DONNE. Un evento fortemente voluto e organizzato, negli ultimi 4 anni, da varie
associazioni femminili dei Balcani nella loro continua attività di costruzione di relazione umane basate sul reciproco rispetto e sulla capacità empatica di condividere emozioni e sentimenti; in una aggregazione collettiva che attraversa i confini costruiti dal nazionalismo.

Bosnia Erzegovina: Madri delle enclaves di Srebrenica e Zepa; Forum delle donne e Foundation Cure
Croazia: Centro studi delle donne e ROSA Centro per le donne vittime della guerra
Kosovo: Rete delle donne del Kosovo
Macedonia: Consiglio nazionale per l’uguaglianza di genere
Montenegro: Anima
Serbia: Donne in nero e Women’s Studies
Slovenia: Lobby delle donne di Slovenia

Con il Tribunale delle donne, un approccio femminista alla giustizia, si crea uno spazio per le testimonianze delle donne, per giungere a una giustizia riparativa che si fonda sul bisogno di riconoscimento e di partecipazione per andare oltre lo status di vittima e ricominciare a progettarsi nel futuro.

Donne in Nero Fano

Condividi:

Rispondi