150° Anniversario della costituzione del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera

150° Anniversario della costituzione del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera

ANCONA – Lunedì 20 luglio ricorre il 150° Anniversario dell’istituzione del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera. Fu, infatti, con il Regio Decreto 20 luglio 1865 numero 2438, che, avvertita l’esigenza di dare unità alla disciplina di tutte le attività marittime e portuali, fu sancita la fusione del Corpo dello Stato Maggiore dei Porti e dell’Amministrazione dei Consoli di Marina in un unico soggetto istituzionale, capace di meglio interpretare la direzione di siffatte peculiari funzioni.

Nei vari conflitti che impegnarono la Nazione nel corso del XX Secolo, le Capitanerie furono sottoposte a severissima prova nel concorso per la mobilitazione del personale militare, nell’impiego del naviglio mercantile per fini bellici, nella difesa delle coste, permanentemente esposte ad attacchi, e soprattutto nell’organizzazione delle attività portuali e marittime mercantili.

Dopo il Secondo Conflitto mondiale, fu sancita la dipendenza funzionale del Corpo dal Ministero della Marina Mercantile – precursore dell’odierno Ministero delle Infrastrutture e dei Traporti – ed oggi il Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera risulta essere interprete moderno e dinamico delle numerose attività istituzionali attribuitegli per legge e fra queste: la ricerca ed il salvataggio della vita umana in mare, la tutela dell’ambiente marino e delle risorse ittiche, la salvaguardia della sicurezza della navigazione, del trasporto marittimo e delle attività diportistico/balneari, l’amministrazione della attività in materia di personale marittimo, la tutela del patrimonio archeologico sommerso.

Dal 1989 i reparti del Corpo delle Capitanerie di Porto che svolgono compiti tecnico-operativo, sono stati costituiti in “Guardia Costiera”, vestendo la tradizionale livrea bianca con il logo tricolore che, in tutto il mondo, contraddistingue i mezzi della Guardia Costiera da quella di altri enti o corpi di polizia e statali.

La Direzione Marittima delle Marche celebrerà, con orgoglio, l’importante ricorrenza con due eventi che avranno luogo il 20 luglio prossimo. Il primo alle ore 09.30, presso il Monumento ai Caduti in Piazza IV Novembre (“Passetto”), quando il Direttore Marittimo delle Marche Contrammiraglio (CP) Francesco Saverio Ferrara, accompagnato dal Sindaco del Comune di Ancona Avv. Valeria Mancinelli, renderà omaggio ai Marinai scomparsi in Mare.

Il secondo nella serata del 20 luglio, alle ore 19.30, nel Porto Storico di Ancona – in zona adiacente al terminal crocieristico – dove avrà luogo la cerimonia militare alla quale presenzierà il Presidente della Regione Marche, Prof. Luca Ceriscioli, unitamente a tutte le Autorità civili, militari e religiose della Regione.

CP 230

Nave DATTILO - CP 940

Nave DATTILO – CP 940

CP 401

CP 451

CP214

Condividi:

Rispondi